tag foto 0 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 6

iOS 7 rallenta il vostro iPhone? Ecco come risolvere

Alcuni utenti hanno notato un rallentamento dei loro iPhone 4,4S e 5 dopo l'aggiornamento ad iOS 7, il che è anche quasi giustificabile visto che i device più vecchi supportano solitamente con più difficoltà gli ultimi aggiornamenti, che si tratti di Android, Windows Phone o iOS.

Ecco come risolvere eventuali problemi:

  1. Se avete più tipologie di problemi e avete fatto l’aggiornamento a iOS 7 direttamente dal vostro device allora provate a reinstallare in maniera pulita tramite un ‘Restore‘ e la creazione di un nuovo profilo. Prima di farlo è molto importante che salviate i file importanti sul vostro PC o MAC (foto, video e acquisti in particolare) a meno che non abbiate salvato tutto su iCloud.
    Da iTunes installate nel dispositivo solo le applicazioni che effettivamente usate normalmente: in sostanza, bisogna liberare quanto più spazio possibile, diciamo che l’obiettivo è quello di raggiungere il 15% di spazio vuoto.

  2. Se i problemi che avete riscontrato sono relativi alla tastiera, ammesso che ne rimangano dopo la reinstallazione pulita, allora fate cosi:
    • Disattivate la sincronizzazione automatica (e non) di iCloud relativa a dati e documenti;
    • Adesso provate a riattivarla;
    • Eseguite un reset all settings che trovate nel menu General delle impostazioni

  3. Dedichiamoci ora alle prestazioni generali, in particolare quello che dovete fare ora è abilitare le seguenti funzioni che trovate nel menu accessibilità:
    • Reduce motion;
    • Increase contrast
    Niente paura, queste due opzioni vi cambiano davvero poco la vita, in particolare cambiano qualche insignificante dettaglio grafico.

  4. Infine ora dovrete disabilitare tutti quei processi che operano in background:
    • in iTunes & App Store disabilitate Automatic Downloads e tutto ciò che non vi interessa venga sincronizzato;
    • in General–>Background App Refresh fate una selezione delle app che volete si aggiornino anche se non utilizzate. Più ne rimuovete dalla lista e migliori saranno le prestazioni e la durata della batteria.
Questo è tutto, vi ricordiamo che queste operazioni non sono affatto invasive e che non comportano eliminazioni improvvise di dati, a differenza del punto 1 che prevede una reinstallazione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Attivare Windows 7 (tutte le versioni) in un click

Come risolvere: “Impossibile completare la formattazione

Avast 6 Pro/ Internet Security gratis per sempre!