tag foto 0 tag foto 1 tag foto 2 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 6

UE: si vota per abolire il Roaming

Grandi novità da Bruxelles, il Parlamento Europeo ha da poco votato a favore di un pacchetto di provvedimenti che mira ad eliminare completamente il roaming all’interno degli stati dell'UE.
Una grandissima vittoria per Neelie Kroes, Vice Presidente e Commissario responsabile dell’agenda digitale, da sempre in prima linea nella guerra al frazionamento delle Tlc europee, particolarmente felici di incassare fino adesso i guadagni derivati dal roaming.
Dopo i graduali ribassi, il cosiddetto roaming zero potrebbe divenire legge, spalancando letteralmente le porte per un mercato unico con regole più omogenee. Un sogno per tutti gli utenti.


L’Unione europea è stata creata proprio per questo: eliminare le barriere per semplificare la vita e ridurre i costi. Quasi tutti noi dipendiamo oramai quotidianamente dalle connessioni mobili e internet.
La prima votazione è dunque andata a buon fine e, se i tempi verranno rispettati dai nuovi parlamentari che s’insedieranno il prossimo mese, si prevede un varo finale della legge per il 15 Dicembre 2015.
Il provvedimento è a tutto tondo: prevede l’azzeramento dei costi sia di chiamate che d’invio SMS e navigazione in rete tramite rete cellulare.
Adesso si attende una risposta forte da parte dei principali operatori europei, gli stessi dovranno comunque adeguarsi se la legge passerà in via definitiva e sarebbe lecito, a quel punto, attendersi dei ‘piani telefonici europei’.

Commenti

Post popolari in questo blog

Attivare Windows 7 (tutte le versioni) in un click

Come risolvere: “Impossibile completare la formattazione

Avast 6 Pro/ Internet Security gratis per sempre!